Blog

Expo 2015: il padiglione francese

Design e Tendenze, Architettura
  • 18 Febbraio 2015

La Francia parteciperà a Milano a Expo 2015, dal 1 maggio al 31 ottobre. Il padiglione francese, che si iscrive nel tema generale dell’esposizione universale “nutrire il pianeta, energia per la vita”, ha per slogan “produrre e nutrire diversamente”.

1) Presentazione del padiglione francese

Presentazione

Si stima che nel 2050 la terra ospiterà 9 000 000 000 di esseri umani. Per rispondere alle problematiche legate al nutrire l’umanità, la squadra che ha elaborato il concept del padiglione francese, ha immaginato l’esposizione come un luogo di abbondanza alimentare che presenta le soluzioni agricole studiate dalla Francia.

expo 2015 pavillon france
©expo2015.org

Il padiglione francese è stato concepito prendendo a riferimento i criteri di rispetto dell’ambiente: risparmio energetico e riciclaggio dei rifiuti.
Questo edificio dalla struttura di legno e vetro è stato concepito per poter essere in seguito completamente smontato per essere rimontato in altri luoghi. La struttura in legon è composta da un infinito numero di pezzi di diversa curvatura e fissati fra loro in modo invisibile.

expo universelle 2015 pavillon France
©expo2015.org

Verduer e piante ebacee sono coltivate sulle facciate, il soffitto e il tetto.

Il progetto

Il progetto è stato realizzato dall’agenzia XTU Architects. Il padiglione ha una superficie totale di 3592 metri quadrati,  con una superficie utile di  2000 metri quadrati. Il costo stimato è di circa 20 milioni di euro.

pavillon france expo universelle
©expo2015.org

Gli obiettivi

Gli obiettivi del padiglione francese sono quattro: presentare il contributo francese all’autosufficienza alimentare mondiale, promuovere il “produrre più e meglio”, l’aiuto ai paesi in via di sviluppo per migliorare la loro autosufficienza alimentare e infine la promozione della qualità alimentare per ridurre i rischi sanitari internazionali ma anche per tutelare l’equilibrio nutrizionale e la continuità delle tradizioni culinarie.

I diversi spazi

Oltre allo spazio espositivo, il padiglione dispone di un ristorante che servirà le verdure coltivate nelle terrazze, una brasserie e una zona snack oltre a una boutique in cui sono proposti numerosi prodotti di qualità e uno spazio dimostrativo del savoir faire culinario francese.

2) Ispirazione

Anouk Legendre dell’agenzia XTU Architects spiega in un’intervista che l’edificio è un “edificio paesaggio” ispirato alle colline delle campagne francesi e rappresenta anche un grande mercato coperto in omaggio alle halles di Baltar, che furono a lungo il ventre di Parigi. il padiglione è un luogo in cui tutto è prodotto e consumato sul posto.

pavillon france
© Expo 2015 http://www.expo2015.org

3) La Francia e l’alimentazione in cife

I terreni agricoli in Francia metropolitana corrispondevano nel 2010 al 54% del territorio ed erano così suddivisi: 36% produzioni vegetali, 2% silvicultura, 18% allevamento e altre produzioni agricole. La produzione agricola nel 2012 ha raggiunto i 71,2 miliardi di euro. 200 aziende agricole in media spariscono ogni settimana in Francia.
42 % dei francesi cercano il piacere nel cibo
i francesi gettano in media 20 kg di cibo ogni anno per persona

4) Il progetto del padiglione francese in un video :

Scrivi un commento

Articoli correlati