Blog

Expo 2015: il padiglione giapponese

Design e Tendenze, Architettura
  • 5 Febbraio 2015

Se già conoscete alcuni dei nostri articoli sui padiglioni dell”expo universale di Milano, dovete sapere che anche il Giappone ha un suo proprio padiglione. Scoprite il padiglione giapponese nell’articolo qui sotto.

1) Presentazione del padiglione giapponese

Presentazione

Il tema del padiglione giapponese è «L’armonia nella diversità ». Il paese pensa in effettiche la sua cultura culinaria sia una via per risolvere i problemi leagti alla nutrizione e alla fame oltre che a quelli legati al rispetto dell’ambiente. In effetti, la varietà delle colture nipponiche e la loro produzione realizzata in armonia con la natura costituiscono per il paese una risposta al tema generale dell’‘expo universale 2015 di Milano : « Nutrire il pianeta, Energia per la Vita».

pavillon japonais exposition universelle de milan

In questo modo, i piatti a base di riso, di pesce crudo e di verdure sono messi in primo piano nell’esposizione come modelli di alimentazione equilibrata per promuovere in tutto il mondo una alimentazione sana, per sconfiggere i problemi legati a una alimentazione non equilibrata (causa di munerose malattie, fra cui l’obesità). Dal 2005 il paese educa le famiglie a una migliore coscienza alimentare e ha candidato la sua gastronomia a diventare patrimonio mondiale dell’umanità.
Sono stati utilizzati per la costruzione materiali naturali come il legno e il bambù. Sono stati implementati sistemi tecnologici e di risparmio di energia.

exposition universelle de milan

Nel padiglione è presente una griglia tridimensionale in legno, un materiale riciclabile composto in una struttura pensata appositamente per l’expo. La griglia rappresenta la diversità del Giappone che si definisce come un “contenitore di diversità” con le sue quattro stagioni, gli ambienti naturali presenti sulle sue terre, gli alimenti e l’ecosistema del suo territorio. Fra l’altro questa struttura in legno permetterà di schermare la luce solare.
La cultura culinaria giapponese sarà messa in valore anche da eventi organizzati nel padiglione.

Il progetto
Il padiglione misura 4170 metri quadrati e dispone di una grande entrata sul lato lungo come le case tradizionali di Kyoto ed è stato disegnato da uno dei più celebri architetti giapponesi:  Atsushi Kitagawata.

pavillon japonais vue

Gli obiettivi

Attraverso questo tema, il Giappone desidera promuovere la sua cultura culinaria mostrandola come una alimentazione sana, sostenibile ed equilibrata. Il Giappone desidera anche rilanciare la sua immagine nel mondo dopo lo tsunami del 2011 per sostenere gli affari e il turismo.

I temi e gli spazi espositivi

Il padiglione giapponese rilancia i temi della condivisione, della lotta contro lo spreco alimentare e promuove i prodotti sani e l’educazione attraverso il gioco. L’armonia (intesa in senso estetico e in senso ambientale), la tecnologia (la conservazione degli alimenti), il sistema di trasporto e di distribuzione degli alimenti sono temi chiave presenti nel padiglione. Il padiglione presenterà anche soluzioni per la sostenibilità dello sfruttamento delle risorse naturali.
Due ristoranti in stile diverso saranno presenti per far scoprire l’eccellenza della gastronomia giapponese. Sono la porta ideale per far scoprire il padiglione ai visitatori. Il primo è un autentico ristorante giapponese, il secondo è una zona di ristoro con prodotti reperibili unicamente in Giappone.

exposition universelle de milan pavillon japonais

2) Ispirazione

«Utsuwa» è un termine giapponese che indica le ceramiche tradizionali, ma anche il loro stile vario. Il padiglione rispecchia questo concetto rappresentando il sincretismo culturale e la ricchezza del paese. L’intero progetto del padiglione è un mélange fra tradizione e modernità, fra perfezione estetica e rispetto dell’ambiente.
La struttura tridimensionale in legno è stata ispirata dalle lanterne giapponesi in carta riproducendone l’effetto di illuminazione. In effetti durante la notte il padiglione emetterà una lieve luce attraverso la struttura.

pavillon exposition japonais universelle de milan
© Expo 2015 http://www.expo2015.org

3) Il Giappone e  l’agricoltura in cifre

Nel 2011 in Giappone c’erano 4.561.000 ettari di superficie agricola.
Circa 1.418 mila persone sono attive economicamente nel settore agricolo.
Secondo la FAO, circa 3.500 produttori biologici sono presenti in Giappone con una superficie dedicata a questo tipo di produzione di poco meno di 1.000 ettari nel 2000.
Questa esposizione universale sarà sensazionale, vedendo i progetti dei paesi partecipanti! Scoprite una presentazione di Expo 2015.

Scrivi un commento

Articoli correlati