Blog

Expo 2015: il padiglione italiano

Design e Tendenze, Architettura
  • 5 febbraio 2015

Come organizzatore del World Expo 2015, l’Italia è la regina della festa e conta di risplendere e di promuovere la sua visione del cibo nel corso dell’evento. Scopri il padiglione italiano dell’Expo 2015, il cui tema è “il vivaio“.
exposition universelle 2015
©Nemesi & Partners

1) Presentazione del padiglione italiano

Presentazione

Questo padiglione mette in luce l’eccellenza italiana e il “made in Italy”. Per la sua progettazione sono state impiegate 10560 ore di ricerche.
Posto in fondo al Cardo, il Palazzo Italia è il cuore del vivaio. vi si potrà trovare una presentazione del savoir faire italiano, uno spettacolo interattivo sulla storia dell’umanità legata all’alimentazione, la presentazione dei paesaggi e delle bellezze dell’Italia, sarà valorizzata la biodiversità con un giardino, ma anche una visione immaginaria di un mondo senza Italia e, infine, una presentazione dei mercati italiani (le tradizioni culinarie e i prodotti tipici per primi)
Il Palazzo è strutturato su 4 piani con una terrazza panoramica in cima. Il Palazzo Italia è basato su 4 blocchi principali disposti intorno a una piazza centrale e collegati da ponti: la zona di esposizione, l’auditorium, gli uffici e le sale riunioni. L’edificio resterà in piedi dopo l’expo e diventerà un polo d’innovazione tecnologica per la città di Milano.
Il cemento della struttura, prodotto dalla società Italcementi, possiede straordinarie capacità fotocatalitiche: al contatto con la luce solare, cattura gli agenti inquinanti dell’aria e li convertein sali inerti. La malta è composta all’80% di materiali riciclati.
Il progetto
L’intero edificio si estende su 22 000 metri quadrati e il costo totale stimato di questo progetto è di 40 millioni di euro. Questo palazzo è stato disegnato da Nemesis & Partners Srl, Proger SpA e BMS Progetti Srl, in seguito a un concorso internazionale.
pavillon italien exposition universelle 2015
©Nemesi & Partners

Gli obiettivi

Questo progetto è l’occasione per rinforzare e promuovere le capacità innovative delle imprese italiane e sostiene i prodotti sostenibili e rispettosi dell’ambiente.
pavillon italien
©Nemesi & Partners

Con il suo padiglione, l’Italia vuole valorizzare anche le sue energie più giovani e vitali (“nutrire il pianeta, energia per la vita”), mettendo in primo piano la sua cultura nel campo della nutrizione e sviluppo sostenibile. Il vivaio può essere visto anche come un laboratorio di idee e soluzioni che l’Italia immagina per il mondo.

Gli spazi espositivi

Lo spazio espositivo del padiglione italiano è composto da un edificio principale che rappresenta il governo e lo stato italiano (chiamato Palazzo Italia), e spazi espositivi situati lungo il Cardo (uno dei grandi assi dell’esposizione universale di Milano). Il Palazzo Italia costituisce il punto d’incontro fra il paese organizzatore e i paesi partecipanti dell’esposizione.
Il Cardo è una via lastricata che misura 35 metri di larghezza e 325 metri di lunghezza. Quattro edifici sono posti lungo questa via e ospitano varie istituzioni italiane. Si tratta della parte più concreta del padiglione italiano in cui i visitatori potranno avere informazioni sul paese nel contesto alimentare: agricoltura, aziende, scienza, prodotti tipici…
pavillon italien exposition universelle 2015
©Nemesi & Partners

2) L’ispirazione

La scelta del concept si è orientata sul vivaio perché è il luogo i cui crescono gli alberi e gli alberi rappresentano la vita e la natura. Il progetto si articola intorno ai temi della natura, dell’acqua e dell’energia, della trasparenza e della tecnologia. L’architettura si ispira a una “foresta urbana”
pavillon italien ©Nemesi & Partners

3) L’Italia e l’agricoltura in cifre

Nel 2005 in Italia c’erano 44733 produttori biologici, per un milione di ettari certificati.
Nel 2012, i cinque principali prodotti dell’agricoltura italiana sono stati: il latte fresco di mucca (10 579 572 tonnellate), il grano (7 767 300 tonnellate), l’uva (5 819 010 tonnellate), il pomodoro fresco (5 131 977 tonnellate), le olive (3 017 537 tonnellate)…
La produzione agricola in Italia nel 2004 rappresentava il 2,6 % du P.I.L. e impiegava il 4,9 % della popolazione attiva italiana.

4) Scoprite la presentazione del padiglione italiano in video e immagini:

Scrivi un commento

Articoli correlati