I cluster di Expo 2015: mare e isole

Le isole del mondo e la loro alimentazione: un tema che fa venire l’acquolina in bocca, no? Mare e isole è uno dei cluster di Expo 2015.

Mer et iles
Scoprite il nostro stand a Cersaie 2014 e le fotografie dell’evento Tiles & Food Novoceram ispirato a questo argomento. 

    • la nourriture iles du monde

©Natesh Ramasamy https://www.flickr.com/photos/ramnaganat/9968993125

Le colture principali

1-a/ La noce di cocco

La noce di cocco è il frutto della palma da cocco (un albero proveniente probabilmente da una regione situata tra l‘India e la Malesia). Raggiunge i 25 metri di altezza e produce i primi frutti dall’età di 5-6 anni. Un albero adulto può produrre da 50 a 500 noci di cocco. Il fiore del cocco può arrivare a 30 cm di diametro.

Le Filippine, primo produttore mondiale di noci di cocco, ne producono 19 500 000 in media ogni anno. L’Indonesia è in seconda posizione. I due paesi con l’India costituiscono il 75% della produzione mondiale. Circa il 20% della popolazione delle filippine è impiegata nella produzione delle noci di cocco.

ile du monde la nourriture
©mwanasimba https://www.flickr.com/photos/mwanasimba/3476055384

1-b/ Il Durian

Si tratta di una bacca ovoidale che proviene dall’albero omonimo. Può essere lungo fino a 40 cm e raggiungere i 15 cm di diametro e pesa all’incirca 5kg. Ha un aspetto particolare: di colore verdastro, marrone, rosso o giallo, ha la superficie coperta da spine coniche ed emette un forte odore. Il nome viene dal malese “duri” ce significa spina. L’albero può raggiungere i 25 metri di altezza.
Questo frutto è prodotto nel sud est asiatico e in America del sud.
all’interno, il frutto si apre in cinque valve che contengono ognuno fino a 5 semi racchiusi in una polpa bianca.

iles du monde
©Choo Yut Shing https://www.flickr.com/photos/25802865@N08/5124222005

1-c/ La Banana

La banana è un frutto e una bacca. Le banane dei banani selvatici hanno semi all’interno della polpa e si trovano nel sud est asiatico.

Pare che i banani siano originari della Papuasia – Nuova Guinea. Si sono trovate tracce della coltivazione delle banane tra i 6950 e i 6440 anni fa. Altri resti sono stati trovati in Malesia e risalgono a 3000 anni fa.

nourriture iles
©Jean & Nathalie https://www.flickr.com/photos/jries/517778668

Il consumo di banane si suddivide in tre forme principali: la banana da tavola (la più diffusa), la banana da cuocere (la banana platano, più grande rispetto a quella da tavola e più dura) e la banana da birra (dalla polpa amara, usata per produrre una bevanda fermentata).

La produzione mondiale di banane è nell’ordine dei 110 milioni di tonnellate, ovvero 3330 kg al secondo. Si tratta di uno dei frutti più consumati al mondo.

L’India, la Cina e le Filippine sono i primi produttori mondiali.

1-d/ Il litchi

Il litchi è un frutto prodotto dal «Litchi Chinensis» un albero tropicale.
L’albero viene dalla Cina, dove la sua coltura si pratica da più di 2100 anni.
In seguito è stato introdotto in India, in Madagascar, in Tailandia, in Nuova Caledonia, in Vietnam, alle Hawaii, in Sud Africa.
Questo frutto rotondeggiante misura 3-4 cm di diametro, è avvolto da una buccia che tende al colore rosa quando il frutto è maturo. Cresce in grappoli di 10 litchis ciascuno. In Nuova Caledonia ogni anno si celebra la festa del litchi nel mese di dicembre.

1-e/ La guava

La guava è un frutto tropicale dell’albero omonimo che cresce nelle zone tropicali di Africa e America e che raggiunge gli 8 metri. La pianta è di origine antillana e brasiliana. Il frutto misura fra i 3 e i 10 cm di media e ha una buccia sottile e fragile che può essere di colore verde pallido, giallo, rosa o  rosso. La guava si può consumare così come è o sotto forma di sorbetto, succo, sciroppo o infuso. La guava è prodotta in Martinica, nelle Antille, in Indi, Cina Tailandia.

iles du monde la nourriture
©Philippe Cuvelier https://www.flickr.com/photos/konozre/8066958847

2/ Le isole del mondo e la loro gastronomia

2-a/ Hawaii

La cucina hawaiana è multiculturale e frutto della mescolanza di popoli che hanno colonizzato queste isole (asiatici, europei, americani).
alcuni piatti tipici: il loco moco (riso accompagnato da corned beef), il polpo marinato, il saimin (zuppa di tagliatelle profumate ai gamberetti e polpo), il salmone lomilomi (salmone marinato con pomodori e cipolla), le torte ai frutti tropicali (frutto della passione, lilikoi, mango o guava).

iles du monde la nourriture
©Rmirasol http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Octopus_3-pronged_tako.jpg

2-b/ Isole Canarie

La cucina delle Isole Canarie è ricca di interessanti proposte:

  • il Gofio : farina di mais o di grano torrefatta e utilizzata in brodi di pesce, dolci, mousse, budini
  • il Mojo : salsa salata con aglio, erbe aromatiche e aceto. Esistono diverse varianti: mojo picón (con pepe, peperoncino e cumino), il mojo verde (con prezzemolo e coriandolo) o ancora il mojo rojo (con peperoncino molto piccante).
  • Le papas arrugadas : patate cotte con la pelle in acqua di mare accompagnate da mojo.
  • Zuppe : ceci, crema di zucca o zucchine, zuppe di pesce (con cipolla, patate, peperoni, pomodori).
  • Le carni : coniglio marinato (conejo en salmorejo), maiale (salsicce alla frutta secca chiamati chicharrones e le morcillas)

2-c/ Le Seychelles

Il cibo delle Seychelles è una combinazione di specialità asiatiche, africane e europee e si concentra su frutti di mare, spezie e frutti tropicali.
il pollo, il manzo e i frutti di mare sono generalmente serviti con riso e la torta di verdure tradizionale con una salsa speziata. Un piatto tradizionale è ad esempio il «Fish Curry » (accompagnato da pomodori, cipolla, zenzero). Le bevande tradizionali sono: il the alla citronella, la birra locale «Seybrew», il vino di palma kalou (estratto dei fiori di cocco), il bacca rhum (con zucchero di canna).

2-d/ Tahiti

La cucina di Tahiti è influenzata dalla cultura di diverse regioni del mondo: Asia ed Europa principalmente.
Ecco le specialità locali :

    • Il maiale al latte di cocco : la cane è accompagnata da una salsa cremosa.
    • il pesce crudo : tonno, mahi mahi, il barracuda. Si tagliano i filetti di pesce e si condiscono con limone e sale. Il pesce viene poi messo al fresco una ventina di minuti almeno e viene poi cotto dal limone. si aggiunge del late di cocco prima di servire.
    • L ‘ipo : un pane a base di farina, noci e latte di cocco.
    • Il Pua’a : carne di maiale accompagnata da cavolo, rapa e carote.
    • Il fafa al pollo : pianta da tubero le cui foglie sono cotte con sale e limone, l’aspetto finale somiglia a un piatto di spinaci che accompagna il pollo.

2-e/ Isola della Réunion

La cucina dell’Isola della Réunion, una cucina creola, è un mix di influenze provenienti dalla cucina malgascia, indiana, francese, cinese ed est-africana.

La pesca nell’Isola della Réunion si pratica in generale da novembre a marzo. Le sue acque hanno la fama di essere le più pescose al mondo.

Nella fotografia qui sotto si può vedere la preparazione del bonbon cravate: una delizia croccante, una frittella di zucchero e riso.

La nourriture
©Marie Astier https://www.flickr.com/photos/marie_astier/2812578886

2-f/ Isole di Capo Verde

I piatti sono accompagnati in generale da riso, patate fritte, insalata e patate dolci.
Il piatto nazionale è la «Cachupa » : una sorta di ragù con una base di mais e fagioli neri con carne o tonno. Questo piatto è accompagnato da cipolle e uova. si mangia generalmente al mattino.
Gli altri piatti tipici sono la «djagacida» preparata con farina di mais e fagioli, il «churrasco» (carne di pollo grigliata), il pesce in tutte le sue forme (tonno, merluzzo, squalo, aragosta, polpo, gamberi)
Il dolce tipico è il budino al formaggio (a base di formaggio di capra).

2-g/ Martinica

Ecco alcuni piatti tipici della Martinica: il «chatrou» (polpo) al riso e fagioli rossi, il «colombo» di maiale o di pollo (di tradizione indiana), il «macadam» (riso e merluzzo), il «poulet boucané», le «brochettes de lambi» (una conchiglia), il «boudin créole».
Le bevande tradizionali della Martinica sono:  il «Rhum de Martinique», il «Dlo kako» (cioccolato all’acqua), il «Mabi» (macerazione di scorze), succhi di frutta (mango, canna da zucchero, tamarindo, guava, ananas, mandarino, limone…), il «ti punch» (sciroppo di canna con limone e rhum).

2-h/ Guadalupa

La cucina della Guadalupa è speziata e molto condita e la carne e il pesce sono spesso messi a marinare diverse ore prima di essere cucinati.
Il cibo della Guadalupa è basato su materie prime locali (banane pyo, frutto dell’albero del pane, gombos, cavoli), e prodotti dell’oceano. Un piatto tipico è ad esempio il «blaff» : il pesce è condito e cotto in un brodo insaporito da una cipolla locale (il cive), prezzemolo, timo e peperoncino. altri piatti tipici in Guadalupa: «Chiquetaille di merluzzo» (merluzzo in vinaigrette), «Féroce d’avocado» (avocado accompagnato da merluzzo grigliato, farina di manioca e peperoncino), «bokit» (un pane fritto in una casseruola d’olio di girasole), «Migan» (una purea di banana e frutti dell’albero del pane), aragosta grigliata o alla creola.

la nourriture
©SnippyHolloW https://www.flickr.com/photos/snippyhollow/5054250781

Commenta questo articolo

Nessun trackback

In primo piano

  • Un Week-end di Legno Ceramico

    La somiglianza tra il Parquet Ceramico e il Legno naturale, a cui esso si ispira, è talmente perfetta, che risulta praticamente impossibile distinguerli. Non ci credete? Prendetevi un momento e visitate la pagina dedicata alle Piastrelle Effetto Legno: lasciatevi conquistare dalle 5 diverse essenze di Legno Ceramico della collezione Napami (Brossé, Moiré, Tanné, Grisé, Fumé). […]

  • Maison des Sports – Montpellier

    Nome : – Studio : CHABANNE & PARTENAIRES architectes Indirizzo : 6, cité de l’Ameublement 75011 PARIS France Sito internet : www.chabanne-architecte.fr Biografia : quarta agenzia di architettura in Francia, 150 collaboratori specializzati, 4 agenzie con sede a Parigi, Lione, Aix-en-Provence e Ginevra, che offrono una esperienza internazionale e una prossimità ideale per seguire il […]

  • Piscina Amburgo
    Piscina – Amburgo

    Nome : Andreas Edye Studio : Andreas Edye Architekten Indirizzo : Steinhöft 11 HamburgD-20459 Germania Sito internet : www.edye-architekten.de Biografia : Creiamo spazi unici che interpretano la personalità ed i desideri del nostro cliente. In dialogo comune sviluppiamo una soluzione adeguata. Ogni progetto è unico e ha un proprio stile.   Nome : Piscina Tipologia […]

  • Carrelage Renault
    Autosalone Renault

    Nome : Autosalone Renault Tipologia : Autosalone Anno : – Città : Lyon Superficie : – m² Committente : – Costruttore : – Posatore : – Descrizione : –  Collezioni utilizzate : – NoName Elégance 60×60 rectifié   Perché? – 

  • Parkhotel – Kortrijk

    Nome : Tom Adins Studio : Adins – Van Looveren Architecten Indirizzo : Industrieweg 118-3 Gand 9032Belgio Sito internet : www.adins-vanlooveren.be Biografia : –   Nome : Parkhotel Tipologia : Hotel Anno : 2014 Città : Courtrai Superficie : – Committente : – Costruttore : – Posatore : – Descrizione : Estensione di un hotel […]

  • Hôtel Champs Fleuris – Morzine

    Nome : Philippe Deletraz Studio : Atelier Deletraz Indirizzo : 2 rue du Parc Annemasse 74100France Sito internet : www.atelier-deletraz.com Biografia : – Seguici : – Nome : Hôtel Champs Fleuris Tipologia : Edificio Pubblico Anno : 2013 Città : Morzine Superficie : 520 mq. Committente : – Costruttore : – Posatore : Carrelage Angel […]

  • Carrelage Marchand de Glace Amorino
    Amorino

    Nome : Marchand de Glace Amorino Tipologia : Ristorante Anno : – Città : Paris Superficie : – m² Committente : – Costruttore : – Posatore : – Descrizione : –  Collezioni utilizzate : – Samsara Ardoise Structuré 45×45    Perché? – 

  • Carrelage Hotel Ieper
    Ospedale – Ieper

    Nome : BOECKX Studio : BOECKX Indirizzo : Torhoutsesteenweg 52 BE-8400 OOSTENDE Sito internet : www.boeckx.be Biografia : Architetti Seguici : – Nome : Ospedale Ieper Tipologia : Ospedale Anno : – Città : Ieper Superficie : – m² Committente : – Costruttore : – Posatore : – Descrizione : –  Collezioni utilizzate : – […]

  • Carrelage Hotel Creole SPA
    Hotel Creole SPA

    Nome : Hotel La Creole SPA Tipologia : Hotel Anno : – Città : Guadeloupe Superficie : – m² Committente : – Costruttore : – Posatore : – Descrizione : –  Collezioni utilizzate : – No Name Elégance 60×60 rectifié   Perché? – 

  • La Chocolaterie – Craponne

    Nome : – Studio : Richard Bagur Architecte d’intérieur Indirizzo : 21 rue ClaudiaLyon69002France Sito internet : www.richardbagur.com Biografia : Vorremmo creare un’identità propria per ogni cliente attraverso lo studio degli spazi e dell’arredo, combiando volumi, materiali e colori. Seguici : – Nome : La Chocolaterie Tipologia : Negozio Anno : – Città : Craponne […]

TwitSeguici su TwitterTwitter
Segui @Novoceram
Novoceram è nata nel 1863 e interpreta i valori autentici dell'eleganza francese con #piastrelle e #prodotti ceramici in #gres porcellanato per pavimenti e rivestimenti.
NEWSLETTER
Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti.